Agopuntura e Disturbi genito-urinari

Ognuno di noi ha un punto debole cioè una parte del proprio corpo che esprime il nostro disagio attraverso un sintomo. Alcune persone somatizzano nella parte bassa dell'addome e soffrono di episodi ricorrenti di cistiti e/o disturbi genito-urinari quali pruriti, bisogno frequente di urinare (pollachiuria), dolori pelvici, senso di pesantezza, bruciori nella minzione, prostatismo...la medicina tradizionale il più delle volte tratta questi disturbi con antibiotico-terapie senza però curare alla radice e infatti, spesso, il disturbo si ripresenta. Nei casi in cui siano state escluse cause patologiche secondarie l'agopuntura può risultare efficace per tali problematiche poichè riduce l'ipereccitabilità dei plessi nervosi della zona lombo-sacrale. E' stato condotto uno studio recente ad Amsterdam che ha osservato la riduzione delle infezioni urinarie ricorrenti mediante agopuntura ed altre profilassi senza antibiotici (Nonantibiotic prophylaxis for recurrent urinary tract infections: a systematic review and mata-analysis of randomized controlled trials, J Urol 21013 Dec; 190(6): 1981-9). Inoltre diversi studi hanno osservato gli effetti positivi dell'agopuntura sui disturbi urinari quali l'incontinenza urinaria; tuttavia sono necessari ulteriori lavori scientifici per raggiungere la significatività statistica (Acupuncture for the treatment of urinary incontinence: a review of randomized control trials. Paik, Exp Ther Med, 2013 Sep). Uno studio cinese del 2013 condotto su 136 pazienti con  problematiche urinarie post-ictali ha osservato un miglioramento dei disturbi urinari  (incontinenza, frequenza delle minzioni, difficoltà ad urinare) tramite elettroagopuntura (Electroacupuncture for post-stroke urinary incontinence: a multicenter randomized controlled study, Song et al., Zhongguo Zhen Jiu. 2013 Sep).

 

Se vuoi puoi farmi domande più specifiche con una mail o lasciare un commento.

 

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Commenti: 0