Agopuntura e Artrosi

L'invecchiamento delle articolazioni (artrosi) è un naturale processo cui andiamo incontro tutti, ahimè, chi più chi meno, col passare del tempo. Quando però tale fenomeno è precoce per cause varie (traumi, familiarità, patologie ereditarie,  motivi professionali etc) può essere molto invalidante poichè può limitare seriamente le attività di tutti i giorni. L'osteo-artrosi colpisce tutte le articolazioni, sovente però i sintomi derivano dall'interessamento maggiore a carico di una particolare articolazione per esempio una spalla, un ginocchio, un'anca etc. In tutti questi casi la patologia andrebbe presa per tempo al fine di evitare o rimandare il più possibile l'intervento chirurgico protesico. Sicuramente è obbligatoria una valutazione specialistica del caso da parte dell'ortopedico, fisiatra, neurologo etc... Ovviamente vanno corretti i fattori modificabili (sovrappeso, sedentarietà, cattiva alimentazione etc). Le medicine naturali, quando il fenomeno degenerativo non è ancora troppo avanzato, rappresentano sicuramente una soluzione interessante sia nel senso della cura che soprattutto dell'arresto/rallentamento del fenomeno artrosico. L'agopuntura è una pratica con grandissime potenzialità in questo senso; con il suo effetto anti-infiammatorio e decontratturante può ridurre molto il dolore. Vari studi hanno osservato gli effetti positivi dell'agopuntura nelle patologie osteo-degenerative (Acupuncture and electroacupuncture for the treatment of rheumatoid arthritis, Casimiro et al. The Cochraine Library, July 2010 e Acupuncture for shoulder pain, Green, The Cochraine Library, Apr 2005) anche se servono ulteriori lavori scientifici perchè i risultati siano statisticamente significativi. Spesso, nella mia pratica, ho trovato utile associare all'agopuntura la mesoterapia (vedi pagina dedicata nel sito) che iniettando localmente sostanze varie (organoterapiche e/o antalgiche per lo più omepatizzate) può potenziare gli effetti del trattamento con gli aghi. Anche la Fitoterapia può essere associata all'agopuntura soprattutto nelle fasi iniziali del trattamento e se il malato ha dolori molto intensi. Mediamente con un ciclo di 8-10 sedute si potrà via via stare meglio e ridurre la terapia farmacologica.

Se vuoi puoi fare una domanda specifica con una mail o lasciare un commento.

 

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Scrivi commento

Commenti: 0