Medicina  Naturale ed Agopuntura in Alba (CN)

Nata a Sanremo nel 1976. Ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia e la Specialità in Medicina Interna con indirizzo di Medicina d’Urgenza presso l’Università degli Studi di Torino. Ha lavorato come dipendente ospedaliera presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Borgomanero. Successivamente ha "scoperto" le Medicine Complementari e studiato con passione Agopuntura, Fitoterapia, Omeopatia, Nutrizione, Metodo Kousmine etc, più in generale la Medicina Naturale. Ha conseguito il Diploma di Agopuntura presso la Scuola S.A.E.T. del Prof. Menichelli di Roma. Attualmente lavora come libero professionista ad Alba (CN).

Posto che non esistono malattie bensì malati con l’Agopuntura spesso abbinata a Rimedi Naturali " ben indicati" è possibile trattare svariate patologie personalizzando il trattamento in base allo squilibrio energetico specifico del malato. In linea generale il successo terapeutico si ottiene tanto più quanto la patologia è ad un livello funzionale; per esempio la percentuale di guarigione con l’agopuntura è molto alta per cefalee, disturbi mestruali ed allergie e si risponde tanto di più quanto più si è giovani. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) consiglia l’Agopuntura in varie patologie anche solo come metodica di supporto terapeutico per esempio nella terapia del dolore o dell’asma allergico; associando il trattamento agopunturistico è possibile così ridurre i dosaggi dei farmaci allopatici con i loro effetti collaterali.

 Le principali patologie trattabili con l’Agopuntura sono:

  • patologie osteo-articolari (tutte le "artrosi" in genere es. gonartrosi, coxartrosi, lombalgie, cervicalgie, rizoartrosi etc)
  • disturbi minori dell’umore (stati d’ansia, agitazione, nervosismo, depressioni minori etc.)
  • disturbi/patologie gastro-intestinali (gastriti, reflusso gastro-esofageo, coliti, alterazioni dell'alvo es. diarrea/stipsi etc) 
  • patologie/disturbi urinari (cistiti ricorrenti/recidivanti, pollachiuria, stranguria, minzione imperiosa, dolore pelvico cronico etc)
  • disturbi della sfera genitale (vaginismo, pruriti, secchezza vaginale  etc)
  • problematiche del sonno (sonno disturbato, insonnia, difficoltà di addormentamento, risvegli multipli/precoci etc)
  • disturbi della gravidanza (nausee gravidiche, stasi circolatoria linfatica, rivolgimento del feto podalico, depressione post-partum, problematiche della lattazione etc)
  • disturbi mestruali (dolori mestruali/dismenorree, alterazioni del ciclo es. oligo-menorree, polimenorree, cicli anovulatori, PCOS o sindrome dell'ovaio policistico, sindrome pre-mestruale etc)
  • disturbi della menopausa (vampate/caldane, alterazioni dell'umore, nervosismo, ansia, disturbi del sonno, secchezza vaginale etc)
  • infertilità (sia maschile es. da oligo-spermia sia femminile da cicli anovulatori, alterazioni ormonali etc)
  • problematiche sessuali (impotenza, eiaculazione precoce, calo della libido/desiderio, secchezza vaginale etc)
  • patologie/disturbi respiratori (sinusiti, riniti, bronchiti, asma etc)
  • patologie allergiche (rino-congiutiviti stagionali, orticaria, asma allergico/estrinseco etc)
  • disturbi circolatori (insufficienza venosa/arteriosa, stasi linfatica etc)
  • dipendenze minori (da fumo, cibo, alcolici)
  • emicranie e cefalee in genere (es. muscolo-tensive, cefalee catameniali etc)
  • sindromi vertiginose
  • patologie del tratto cervicale della colonna con cervicalgie (dolore cervicale), tensione muscolare etc
  • nevralgie facciali (nevralgia del trigemino, paralisi periferica del nervo facciale etc)
  • infezioni erpetiche (patologie da virus Herpes Zoster o Fuoco di Sant'Antonio, Herpes labiale, Herpes genitale etc) 

Se vuoi puoi lasciare un commento o fare una domanda specifica.

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

Scrivi commento

Commenti: 0